Accesso ai servizi

Venerdì, 03 Giugno 2022

IMU ANNO 2022



IMU ANNO 2022


Con decorrenza 1° gennaio 2020, viene istituita la nuova IMU, disciplinata dalle disposizioni di cui all'articolo 1, commi da 739 a 783, della legge 27 dicembre 2019, n. 160.

 

Il Comune di San Damiano Macra, con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 31 marzo 2022, ha confermato per l’anno 2022 le aliquote IMU dell'anno 2021  nel seguente modo:

  •  - ALIQUOTA ABITAZIONE PRINCIPALE E RELATIVE PERTINENZE: 6 per mille, utilizzata solo per le case di pregio iscritte a catasto con le categorie A/1, A/8 e A/9 si applica una detrazione di Euro 200,00;
  • ALIQUOTA ALTRI FABBRICATI ED AREE EDIFICABILI: 9,6 per mille
  •  ALIQUOTA IMU del 1 per mille per i fabbricati rurali ad uso strumentale dell’attività agricola
  •  ALIQUOTA IMU del 10,6 (diecivirgolasei) per mille per tutti gli immobili del gruppo catastale “D” con esclusione della categoria D/10 “immobili produttivi e strumentali agricoli”;
  • di confermare esenti i terreni agricoli
  •  Importo minimo sotto il quale il versamento IMU non è dovuto: € 6,00

 

NOVITA' IMU 2022

  • Riduzione IMU per i pensionati residenti all’estero 
    La legge n. 178/2020 ha introdotto una novità Imu per i residenti all'estero che possiedono immobili nel nostro paese: con il comma 48 di tale legge viene introdotta una nuova agevolazione. Infatti, dal 2021 per un'unica unità immobiliare ad uso abitativo, non locata né concessa in comodato d'uso, posseduta in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti residenti all'estero, titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l'Italia, l'Imu è dovuta al 50 per cento. Limitatamente all'anno 2022 (come previsto dall'art. 1, comma 743, della Legge 234/2021- Legge di Bilancio 2022) è ridotta al 37,5% l'IMU relativa ad una sola unità immobiliare ad uso abitativo, non locata o non data in comodato d'uso, posseduta in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti non residenti nel territorio dello Stato che siano titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l'Italia, residenti in uno Stato di assicurazione diverso dall'Italia. Ciò significa che, mentre nel 2021 per tali soggetti la riduzione d’imposta era pari al 50%, nel 2022 essa sale al 62,5%. Poiché l'agevolazione è applicabile a un'unica unità immobiliare, il soggetto passivo che possiede più alloggi in Italia è tenuto, anche ai sensi della risoluzione n.10/DF Mef del 15/11/2015, a presentare dichiarazione al comune nel quale è ubicato l'immobile su cui si richiede l'agevolazione. In essa andrà barrata la casella riduzione, indicando nelle annotazioni che ricorrono i requisiti richiesti.
  • Esenzione IMU "Beni merce” (art. 1, comma 751, della L. 160/20219 - Legge di Bilancio 2020). A decorrere dal 1° Gennaio 2022 sono esenti dall’IMU i fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, finché permanga tale destinazione e non siano locati. Resta obbligatoria la presentazione della dichiarazione IMU a pena di decadenza.
  • Abitazione principale (art. 5-decies del DL. 146/2021, conv. nella L. 215/2021). La norma dispone che nel caso in cui i membri del nucleo familiare abbiano stabilito la residenza in immobili diversi - siti nello stesso comune oppure in comuni diversi - l’agevolazione prevista per l’abitazione principale spetti per un solo immobile, scelto dai componenti del nucleo familiare. La scelta dovrà essere comunicata per mezzo della presentazione della dichiarazione IMU al Comune di ubicazione dell’immobile da considerare abitazione principale: nel modello dichiarativo, va barrato il campo n. 15 relativo all'esenzione e nelle annotazioni, va riportata la seguente dicitura: "Abitazione principale scelta dal nucleo familiare ex art. 1, comma 741, lett. B della legge n. 160 del 2019". La dichiarazione per l’anno fiscale 2022 dovrà essere presentata entro il 30/06/2023.
  • Esenzione immobili Cat. D3 (art. 78, comma 1, lett. d), e comma 3 del D.L. 104/2020). Per il 2022, così come per il Saldo 2020 e per l’anno 2021, resta confermata l’esenzione dal versamento IMU per gli immobili destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e spettacoli (ossia gli immobili rientranti nella categoria catastale D/3), a condizione che i relativi proprietari siano anche i gestori delle attività ivi esercitate.

Scadenze di versamento IMU 2022:

Acconto IMU :           16 giugno 2022

Saldo IMU:                16 dicembre 2022

 

Sarà possibile effettuare il versamento con modello F24 in banca o in posta utilizzando il codice Ente per il Comune di SAN DAMIANO MACRA è: " H 812"

 

I cittadini residenti all'estero possono versare l'importo dovuto sul conto corrente del Comune di San Damiano Macra IBAN:
 IT 87 V076 0103 2000 0105 8703 362

Codice BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX

 indicando nella causale "Codice fiscale del contribuente - IMU 2022".


Documenti allegati: